Io, te & mobiltre: la web serie

I cambiamenti, si sa, portano con sé gioie e dolori, eccitazione per qualcosa di nuovo e ansia per l’ignoto, voglia di iniziare una nuova fase e qualche dubbio. Trasferirsi in una nuova casa o ristrutturare la propria, non fa eccezione.

 

Nella nostra quotidianità ci troviamo spesso di fronte a situazioni di questo tipo: coppie o famiglie che, ognuna per ragioni diverse, sono alle prese con la necessità di riprogettare l’ambiente in cui vivono.

Ristrutturazioni, nuovi acquisti e traslochi scandiscono le diverse fasi della vita. C’è chi va a convivere per la prima volta e deve fare i conti con le esigenze di un’altra persona oltre a se stesso. Chi è costretto a studiare soluzioni alternative per accontentare i figli ormai cresciuti. Chi è convinto di conoscere perfettamente i gusti della persona con cui divide la vita (e la casa) da sempre ma, di fronte alla scelta di un nuovo armadio, scopre di avere accanto uno sconosciuto. E così via all’infinito.

Le varianti possibili non si contano. Tutti però hanno una cosa in comune: di fronte al cambiamento si sentono smarriti, convinti di essere gli unici ad essersi trovati in quella situazione.

 

Perché, allora, non fare qualcosa per far sapere ai nostri clienti che non sono soli (e magari aiutarli a prenderla con un po’ di leggerezza in più)?

 

Da qui nasce “Io, te & mobiltre”, la web serie che racconta con ironia le difficoltà di chi si approccia alle scelte di arredamento.

cinzia e alessio

 

Il concept

Nella serie (così come nella vita reale) una cucina o un divano non sono semplici componenti di arredo. Dietro c’è un mondo intero, fatto, in questo caso, di due persone, con tutte le loro ansie, paure, difetti, modi di fare e di amare. All’improvviso una poltrona non è più soltanto una poltrona: è un simbolo di quanto, ad esempio, quella scelta sia stata avventata e andare a vivere insieme un madornale errore.

Ed è così che Mobiltre diventa un po’ consulente, un po’ psicologo, un po’ designer. Il territorio neutro in cui cercare un punto di contatto.

Immaginarsi dentro la nuova casa con quei mobili farà sì che i protagonisti facciano di tutto per trovare, alla fine, un compromesso.

 

3 coppie, 3 progetti, 3 terzi incomodi

La serie è composta da tre soggetti da quattro puntate ciascuno. Le tre coppie protagoniste sono in una fase di cambiamento della propria vita che le porta a dover arredare completamente un’abitazione: andare a vivere insieme, diventare genitori, cambiare casa dopo tanti anni.

Ma, in una coppia raramente si è in due, e non si tratta di tradimento. Ognuno porta all’interno della relazione il proprio passato, la propria famiglia, i figli, e spesso il “noi” diventa un concetto un po’ allargato. Chi sarà il terzo incomodo di ogni coppia e come influenzerà le loro vite e, di conseguenza, le scelte in fatto di arredamento?

 

mario e diego

 

Per scoprirlo non ti resta che guardare tutte le puntate!
Seguici su Facebook per essere sicuro di non perderne nessuna.

 

Nel frattempo, qui trovi il trailer: