Valorizzare il legno per avere un ambiente caldo e moderno

Travi, pavimenti e infissi in legno sono caldi e accoglienti, ma se non si scelgono l’arredamento e i colori giusti si rischia di creare un’atmosfera soffocante. Come fare per valorizzare questi elementi e avere allo stesso tempo una casa moderna e attuale?

Questa la domanda che si sono posti Luca e Daniela, giovane coppia di Povegliano Veronese. Sopra le loro teste avevano delle splendide travi in legno, abbinate a raffinati serramenti scuri che scaldavano l’ambiente rendendolo molto ospitale. Ma…

Ma guardandosi intorno vedevano che oggi il total white regna sovrano. In un periodo in cui le case tendono al bianco e al minimalismo, con pavimenti e travi sbiancate, serramenti bianchi e spazi luminosi, avevano paura di fare una scelta “fuori moda” o poco attuale.

Così, abbiamo raccolto la sfida e ci siamo impegnati per soddisfare al meglio questa precisa esigenza.

Per i pavimenti abbiamo scelto un gres di grande formato effetto cemento e, nella zona notte, un legno di rovere che riprendesse il più possibile il colore delle travi in modo da metterle in risalto.

Abbiamo cercato di valorizzare il legno delle travi anche con gli arredi, inserendo elementi minimali ma dai toni caldi.

La cucina è un modello Ernestomeda One80. La zona operativa ha basi e pensili in materico cemento Kaki e piano in quarzo Easy Spezia. Per le colonne invece, sempre nello stesso materiale, è stato scelto il bianco.

È una cucina estremamente minimal, in linea con i trend del momento, ma ha una particolarità: l’inserimento di ceramiche della collezione Déchirer di Mutina. Con l’illuminazione led la parete sembra quasi in movimento, il disegno prende vita e conferisce alla stanza un tocco di personalità unico nel suo genere.

Il divano è il vero protagonista della zona giorno: grande, articolato ed elegante. Per realizzare Pixel di Saba abbiamo utilizzato tessuti dalle tinte naturali in accordo con il resto della casa, lavorando su diverse texture e mescolando tessuti più grezzi alla preziosità del velluto e alla semplicità del cotone.

La parete in pietra si fonde con le tonalità delle altre pareti. L’idea era di creare una texture che si muovesse con la luce, come il rivestimento Déchirer in cucina. La scelta è ricaduta su una singola tonalità per conferire all’ambiente morbidezza ed eleganza. Le pareti sono chiare in tutta la casa, ma non sono bianche, per avere un impatto avvolgente e luminoso e lasciare spazio al legno.